dott. Sergio Migliorini

ITU Medical Committee chair - Runner’s World Italy medical contributor
pinPhysioclinic
pinVia Fontana, 18. Milano
phoneTelefono :  02 5406981
pinStudio Medico
pinVia Italia, 42. Cameri (NO)
phoneTelefono :  0321 517042
  • Medicina dello Sport
    • Traumatologia dello sport
    • Fisiokinesiterapia ortopedica
    • Manipolazioni vertebrali
    • Mesoterapia e Infiltrazioni
    • Terapie fisiche e Massoterapia
    • Kinesio Taping e Bendaggi
    • Fibrolisi diacutanea
    • Certificazioni mediche di
    idoneità alla pratica sportiva
  • Riabilitazione

    • Traumatologia dello sport
    • Fisiokinesiterapia ortopedica
    • Manipolazioni vertebrali
    • Mesoterapia e Infiltrazioni
    • Terapie fisiche e Massoterapia
    • Kinesio Taping e Bendaggi
    • Rieducazione motoria
    • Rieducazione del cammino e della corsa

  • Medicina Manuale

    • Traumatologia dello sport
    • Fisiokinesiterapia ortopedica
    • Manipolazioni vertebrali
    • Mesoterapia e Infiltrazioni
    • Terapie fisiche e Massoterapia
    • Kinesio Taping e Bendaggi
    • Fibrolisi diacutanea
    • Rieducazione motoria

  • 1_medicinadellosport.jpg
  • 2_riabilitazione.jpg
  • 3_valutazionecorsa.jpg

Profilo

sergiomigliorini

  • Medico Chirurgo, specialista in Medicina dello Sport, Medicina Fisica e Riabilitazione.
  • Presidente della Commissione Medica della Federazione Mondiale di Triathlon (ITU).
  • Membro della Commisione Medica Interfederale della Federazione Mondiale di Medicina dello Sport (FIMS).
  • Autore di libri e pubblicazioni
I trattamenti sono parte integrante delle prestazioni mediche attuate durante la cura e la riabilitazione.

Per saperne di più, clicca qui

Articoli

Per leggere alcuni miei articoli, pubblicati dalla rivista Runner's World, basta un click qui sotto:

icona sergiomigliorinicheckup
Negli articoli ci sono tanti consigli utili, e non solo per i runners: chiunque pratichi attività fisica e sport vi potrà trovare risposte a molte domande interessanti.

Per leggere gli articoli, clicca qui

Articoli

 

Un appoggio migliore

• Autore: dottor Sergio Migliorini • Pubblicato da: Runner's World • Data: marzo 2010

checkup marzo 2010Aspetta a rivolgerti ai plantari. Una semplice soletta antishock può risolverti molti problemi.

Non è certo un problema nuovo e non interessa solo lo sport e solo la corsa.

È molto diffusa la percezione che la prescrizione dei plantari sia eccessiva.

Molti runners si chiedono se davvero sia opportuno inserire nelle terapie e nei programmi riabilitativi e di prevenzione anche il plantare.

(clicca sulla miniatura per visualizzare l'articolo originale)

 

In effetti in alcune discipline la tutela e il miglioramento dell’appoggio del piede è applicabile quasi solamente con l’utilizzo di un plantare (in gergo medico “ortesi plantare”) personalizzato.

Per il running, invece, le aziende del settore hanno progettato negli anni scarpe sempre più efficaci e in grado non solo di ammortizzare al meglio l’appoggio, ma anche di correggerlo.

A seconda del tuo tipo d’appoggio - neutro, in accentuata supinazione o pronazione - puoi scegliere la tua scarpa ideale, spaziando tra marche e modelli. Puoi anche scegliere in base al tuo peso e all’andatura che tieni in allenamento e in gara.

Alcune aziende propongono scarpe che tutelano anche i medi eccessi di pronazione, cosa impensabile una volta.

Ovviamente queste opportunità fanno riflettere e porre alcune domande.

 

Plantari: costosi e spesso inutili

Nella stragrande maggioranza dei casi i plantari vengono usati per un certo periodo e poi tolti dalle scarpe da corsa e abbandonati in un cassetto.

Troppo spesso sento dire: «Ho fatto il plantare, mi è costato un sacco di soldi, ma ora non lo metto più perché corro meglio senza». Indipendentemente dalla qualità del plantare e da chi lo prescrive, il “ritornello” va avanti da molti anni.

Ora c’è da chiedersi cosa ci sia dietro questa prescrizione esagerata.

La risposta è che molto spesso manca un’approfondita conoscenza della traumatologia da sovraccarico nei runners. In altri casi, il plantare viene prescritto perché si riesce a inquadrare un infortunio solo pensando ad anatomia e biomeccanica dell’appoggio, senza considerare altri fattori predisponenti come la tecnica di corsa, i carichi di lavoro, le caratteristiche delle scarpe utilizzate. Talvolta è un ultimo tentativo di guarire un infortunio.

Sta di fatto che il plantare risolve i problemi solo quando esiste realmente un’indicazione medica; ma in tanti casi viene purtroppo prescritto senza che questa sussista. E si tenga presente che non sempre sono i medici a consigliarne l’uso.

Da qui la mancanza di risultati positivi in tante situazioni. (continua)

Profilo

sergiomigliorini

  • Medico Chirurgo, specialista in Medicina dello Sport, Medicina Fisica e Riabilitazione.
  • Presidente della Commissione Medica della Federazione Mondiale di Triathlon (ITU).
  • Membro della Commisione Interfederale della Federazione Mondiale di Medicina dello Sport (FIMS).
  • Autore di libri e pubblicazioni
I trattamenti sono parte integrante delle prestazioni mediche attuate durante la cura e la riabilitazione.

Per saperne di più, clicca qui

Articoli

Per leggere alcuni miei articoli, pubblicati dalla rivista Runner's World, basta un click qui sotto:

icona sergiomigliorinicheckup
Negli articoli ci sono tanti consigli utili, e non solo per i runners: chiunque pratichi attività fisica e sport vi potrà trovare risposte a molte domande interessanti.

Foto Gallery

Per la Foto Gallery, clicca qui

Runner's World RSS

Highlights

itu congress 2016
Il dr. Migliorini è stato rieletto nella Commissione Medica dell’ITU per il prossimo quadriennio sino alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Collegamenti

logo runnersworld

itu logo

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.